C.M. Basket 84

News


  Easter Tournament

 
Una bella esperienza per i nostri Under 13
 
Gran bella esperienza per l'under 13 del CM Basket 84 che partecipa, insieme ai compagni più grandi dell'under 16, al torneo organizzato dalla propria società, in quel di Tirano (SO).
Nella mattinata di venerdì 30/3, a bordo del pullman organizzato per il trasporto degli atleti delle società partecipanti della zona, è iniziata la due giorni di sport e divertimento per le giovani api. Nemmeno la pioggia battente è riuscita a smorzare l'entusiasmo dei nostri ragazzi che hanno da subito fatto gruppo unico con gli atleti delle altre realtà.
La formula del torneo under 13, inizialmente previsto a 4 squadre, ha perso all'ultimo momento una compagine, lasciando solamente tre formazioni e obbligando gli organizzatori ad una formula originale che ha comunque garantito divertimento ed interesse.
Il tempo di arrivare e di lasciare gli zaini in camerata, ed è già tempo delle prima partita nel bel impianto del Pala Sosio, tra l'SDS Arcobaleno, di Cassina de Pecchi, con una formazione mista 2004-2005 partecipante al campionato CSI di Milano, e il ASM70 Morbegno formazione partecipante al torneo di classificazione Gold 1 di Bergamo. La partita è a lungo combattuta con i Valtellinesi che solamente nel secondo tempo riescono a far valere la loro miglior tecnica e ad imporsi 67-58.
Nella seconda gara di giornata scende in campo la squadra di coach Alessandrini affrontando i gialloneri di Morbegno che, nonostante la fatica della partita precedentemente giocata, riesce a prevalere sui gialloblu al termine di una gara dove la maggior esperienza e il maggior tasso tecnico prevalgono sull'entusiasmo delle Bees. Il 57-46 premia dunque il Morbegno che il giorno dopo giocherà la finale per il 1° posto.
L'ultima partita della giornata, vede contrapporre alle Api di Cassina la squadra dell'oratorio cittadino, in un derby giocato tra amici e compagni di classe. La partita è piacevole con le due squadre che si danno battaglia sin dalla prima palla a due, i gialloblù si ritrovano, forse per la prima volta in stagione, ad affrontare un avversario fisicamente più grosso, ma affidandosi ai canestri di un immarcabile Vicidomini e alla grinta sottocanestro di Cè, riescono a rimanere a contatto sino ai secondi finali sbagliando addirittura il semplice appoggio che avrebbe regalato loro la vittoria. Vincono quindi i giovani atleti dell'SDS 50-49 guadagnandosi il platonico titolo di seconda classificata, ben sapendo che il mattino successivo si ritroveranno di fronte gli stessi avversari per guadagnarsi l'accesso alla finale. Nonostante la sconfitta pomeridiana, il ritrovarsi in gruppo a festeggiare il compleanno di Gianmarco Vicidomini è un'occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire e, complice un controllo comprensivo del momento da parte del coach e del suo braccio destro Nicolò Grimaldi, i ragazzi hanno l'occasione di fare festa e allontanare l'amarezza per la sconfitta pomeridiana, forti anche del possibile riscatto il mattino seguente.
E' infatti ancora il derby di Cassina, categoria under13, ad aprire la giornata delle finali, con la gara che si conferma se possibile ,ancora più sentita. L'Arcobaleno parte meglio dominando sotto canestro e chiudendo veloci contropiedi, il CM prova a reagire, ma all'intervallo sono 8 i punti di distacco a favore dei biancoblù (22-30). Mentre Morbegno assiste alla partita aspettando la vincente, il CM inizia a rifarsi sotto grazie ai punti di Ferrante e Vicidomini chiudendo il quarto in ritardo di soli 3 punti (40-37). Al 37° sono ancora 3 i punti di ritardo del CM(46-49) prima che un mini parziale di 6 punti porti a 100 secondi dal termine la gara sul 46-55. Ma la bellezza di questo sport regala emozioni ad ogni età e categoria e prima Vicidomini con 7 punti consecutivi (tra cui una tripla) e poi Cé , autore dei 5 punti finali, regalano il sorpasso a 9 secondi dalla sirena finale(58-57). L'oratorio riesce a costruirsi per 3 volte la possibilità del controsorpasso compresi due tiri liberi per un fallo antisportivo fischiato a gioco fermo, ma lo 0/2 e il ferro regalano vittoria e finale al CM tra l'esultanza dei sostenitori al seguito.
La finale è quindi contro Morbegno e le Api l'affrontano con carattere e tranquillità, andando addirittura al primo riposo in vantaggio 15-10 grazie ad uno scatenato Villani autore di 8 punti nel primo quarto. Il proseguo della gara vede emergere le maggiori qualità dei Valtellinesi che rimontano lo svantaggio chiudendo il primo tempo in vantaggio di due punti (22-24). Nel terzo periodo, complice anche la stanchezza e il comprensibile appagamento per la semifinale vinta, i gialloblù cedono di schianto subendo un parziale di 5-22 che chiude di fatto la finale(27-46 al 30°). Nel 4° quarto, a risultato acquisito, le squadre si regalano un quarto di minore intensità permettendo agli attacchi di prendere la scena e chiudere sul 48-66 finale che nulla toglie al divertimento e alla soddisfazione delle giovani api.
Il rompete le righe, dopo aver pranzato insieme e ringraziato l'ospitalità dell'Oratorio Sacro Cuore di Tirano, ha visto i giovani atleti rientrare a Cassina con un bagaglio di nuove esperienze che saranno certamente utili per il loro futuro, sportivo e non.