News


  Serie D

 
San Giuliano - CM Basket 60/57
 
Pol San Giuliano-CMBasket 84: 60-57(20-20/32-31/40-45)
Cassina: Alessandrini 7,Brambilla 9, Bononi, Conca 6,Melzi 9, Bischetti 4, Monetti 5, Cicala, Draghetti 2, Carmignani ne, Ballabani ne, Cozzi 15.
San Giuliano: Moro 1, Mangiatordi 9, Peia 2, Abis 10, Girelli 5, Montanari 10, Prevosti, Piccenoni 2, Felisari 6, Bedoni, Bonomi 15, Vicini ne.

Occasione persa per il CM che al termine di una partita fondamentale per la zona bassa della classifica, lascia i due punti ad una diretta rivale in classifica.
1° quarto: Ancora una volta la partenza delle Bees è sprint con Monetti e Cozzi che confezionano lo 0-8 con cui si apre la gara, San Giuliano si riassesta in fretta e complice un pò di superficialità ospite impatta prima e supera di slancio gli avversari(11-8 al 5°).La partita adesso si mantiene equilibrata con le squadre che arrivano appaiate alla prima sirena(20-20)
2° quarto: San Giuliano prova a scappare con 6 punti consecutivi, mentre l’attacco del CM incontra una siccità offensiva ,prerogativa comune di questo inizio di stagione.
Al 15esimo sono ancora 6 i punti di vantaggio interni(28-22) e sono 5 punti consecutivi negli ultimi 90 secondi a riaccorciare il distacco all’intervallo ad un solo punto(32-31)
3° quarto: Coach Ricci si affida alla difesa a zona con buoni risultati, limitando l’attacco locale. In attacco Bischetti e Alessandrini confezionano un mini vantaggio (34-41al 27°) fino al + 5 a fine terzo quarto(40-45)
4°quarto: Il CM sembra in grado di controllare il risultato arrivando a toccare il + 9 al 35°(44-53)ma alcune forzature in attacco, unite a banali palle perse permettono ai padroni di casa, bravi nel crederci ed improvvisamente chirurgici dalla lunga distanza, di accorciare significativamente (53-54 al 38°)mettendo pressione sugli avversari improvvisamente in crisi di fiducia.
Lo sciagurato 0/5 ai tiri liberi negli ultimi minuti, da parte dei gialloblu, e la tripla dall’angolo di Bonomi per i padroni di casa, condanna i Cassinesi ad una amara sconfitta lasciandoli ad annaspare nelle zone basse della classifica, raggiunti proprio dai rivali odierni.